Lezione 2 – Utilizzo del terminale

Un terminale Linux fornisce un mezzo attraverso il quale si può interagire facilmente con la shell .
E’ possibile usare la shell da terminale o da file attraverso scripting shell. (che vedremo in seguito)
Da terminale significa che la shell accetta comandi digitati tramite tastiera e li esegue . Tuttavia , se si memorizza una sequenza di comandi in un file di testo e si fa eseguire alla shell il file , sarà così eseguito un programma di shell o script di shell .

Esecuzione del terminale
Diamo per scontato che useremo una distribuzione linux con interfaccia grafica (GUI) come Ubuntu ; per richiamare il terminale (Applicazioni >> Accessori >> terminale.)
Ci sarà mostrata la finestra

utente@nomemacchina: ~$

questo è il prompt che accetta i comandi

La “stringa” mostrata contiene:
a sinistra del @ il “nome utente” (username)
a destra del @ il “nome del computer”(hostname)
la tilde (~) sta ad indicare che vi trovate nella vostra cartella home (/home/nome utente ).
il dollaro ($) significa che stiamo operando come un “utente normale”, con privilegi “limitati” che non consentono di modificare impostazioni o file di sistema cosa che è possibile come utente root.
Vedremo in seguito come autenticarsi come “utente root”
( Per ottenere il carattere tilde (~) digitare [Alt-GR]+ì )

Contenuto della cartella Home
A disposizione di tale utente, all’interno della cartella /home, ci sarà una cartella con il suo stesso nome, cioè nomeutente .
Il suo percorso completo sarà /home/nomeutente, che nel terminale può essere sinteticamente rappresentato dal simbolo tilde «~» .

Tale cartella, alla quale è possibile accedervi in modalità grafica di Ubuntu dal menu
Risorse → Cartella Home, è nota anche come home utente.
Essa riveste una grande importanza all’interno del sistema dato che al suo interno ,sotto forma di file nascosti, sono memorizzati tutti i file di configurazione dei programmi.
Vedremo in seguito come visualizzare i file nascosti.

 

Lezione Precedente :  Introduzione alla Shell                                                                 Lezione Prossima:  File, directory e volumi

 

———————————————————————————————————-
La presente guida è stata realizzata con  creativecommons Creative Commons
———————————————————————————————————-

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anti-spam: complete the taskWordPress CAPTCHA