Lezione 1 – Introduzione a Python

Python è un linguaggio di programmazione di alto livello.
Creato nei primi anni 90 da un programmatore Olandese Guido van Rossum che gli diede questo nome per la sua passione per i Monty Python.

Tra le sue principali caratteristiche

  • Linguaggio INTERPRETATO
    A differenza dei linguaggi compilati che devono essere prima processati per poi generare un eseguibile, le istruzioni vengono eseguite riga per riga.Ciò lo rende estremamente PORTABILE: può essere interpretato ed eseguito sulla gran parte delle piattaforme attualmente utilizzate oltre che su GNU/Linux anche su Mac e Windows.
  •   MOLTO ESPRESSIVO
    Con poche righe di codice permette fare cose che con altri linguaggi ci vogliono molte righe di codice.
  • ESTENSIBILE
    E’ facilmente estendibile mediante l’importazione di librerie esterne (dette moduli), consentendo di includere pezzi di codice già scritto.Si può interfacciare anche con altri linguaggi di programmazione.
  • ORIENTATO AGLI OGGETTI
  • OPEN SOURCE
    E’  completamente gratuito può essere liberamente modificato e ridistribuito, secondo le regole di una licenza pienamente open-source.

Queste caratteristiche hanno contribuito alla enorme diffusione di questo linguaggio, usato nelle  principali applicazioni come Gmail e YouTube.

INSTALLAZIONE
L’interprete Python è incluso già in GNU/Linux , ma volendo si puo scaricare anche per Windows ,MAC.

Da Linux digitando nel terminale
er lanciare la IDLE di python in Linux basta digitare d terminale

~$ python

Si avvia “interprete interattivo“, dall’aspetto del tutto simile ad un’altra riga di comando. Appare uno specifico prompt, formsto da 3 caratteri del simbolo  maggiore (>>>).

idle_python-1

Faremo riferimento in questo corso alla versione Python 2.7

L’interpretae interattivo è comodo in quanto possiamo testare singole righe di codice .
Oltre a poter scrivere codice di  python in un file di testo editabile con un qualsiasi editor di testo , è possibile scrivere script in modo interattivo mediante la GUI  di Python (detta IDLE, installata automaticamente insieme al linguaggio).
La IDLE Integrated Development Environment può essere scaricata oltre che per linux anche per windows e mac.

Avviando l’IDLE apparirà una finestra con l’ormai noto prompt dei comandi python (>>>), e le voci di menu che si è abituati a vedere in altre applicazioni.
idle

E’ possibile personalizzare l’interfaccia IDLE scegliedo Font, larghezza dell’indentazione (più avanti vedremo di cosa si tratta) dal tab Fonts/Tabs, i colori delle parole chiave, delle stringhe, dei commenti etc.

 

Prossima lezione:  Lezione 2 : print e input

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anti-spam: complete the taskWordPress CAPTCHA